Vai ai contenuti

Menu principale:

ACQUISTA ADESSO LA TUA CASELLA PEC
conforme al Decreto n.185 del 29/11/2008 convertito in legge n. 2 del 28/01/2009

La PEC (acronimo di Posta Elettronica Certificata) è un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l'invio e la consegna di documenti informatici.
La PEC è nata con l'obiettivo di trasferire su digitale il concetto di Raccomandata con Ricevuta di Ritorno.
"Certificare" l'invio e la ricezione (i due momenti fondamentali nella trasmissione dei documenti informatici) significa fornire al mittente, dal proprio gestore di PEC, una ricevuta che costituisce prova legale dell’avvenuta spedizione del messaggio e dell’eventuale documentazione allegata. Allo stesso modo, quando il messaggio perviene al destinatario, il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta (o mancata) consegna con precisa indicazione temporale. Nel caso in cui il mittente smarrisca le ricevute, la traccia informatica delle operazioni svolte, conservata per legge per un periodo di 30 mesi, consente la riproduzione, con lo stesso valore giuridico, delle ricevute stesse. Il servizio è in grado quindi di garantire non solo l’identificazione del mittente, l’integrità e la confidenzialità del messaggio, ma anche di attestare il recapito del messaggio stesso nella casella del destinatario. I messaggi di Posta Elettronica Certificata, assicurando l’avvenuta consegna, equivalgono alla notificazione per mezzo della posta nei casi consentiti dalla legge (art. 14, comma 3 DPR 445/2000
).

Infine un'ultima nota: la PEC è valida solo in Italia, per l’estero occorre continuare con le procedure utilizzate da sempre.

. . .  . . PER  CHI  E'  OBBLIGATORIA  LA  PEC .  . . .

Tutte le imprese costituite in forma societaria, i professionisti iscritti ad albi o elenchi e le pubbliche amministrazioni devono dotarsi di PEC.
Qui di seguito un riepilogo dell'elenco delle categorie soggette all'obbligatorietà della PEC con le date di entrata in vigore dell'obbligo.

  • Professionisti: (avvocati, ingegneri, architetti, consulenti del lavoro, dottori commercialisti ed esperti contabili, ecc...) l'obbligo di possedere la propria casella PEC è entrato in vigore dal 29 novembre 2009.
  • Società: le nuove società devono dichiarare la propria casella PEC all'atto dell'iscrizione al Registro Imprese, mentre dal 29 novenbre 2011, tutte le società che erano costituite in questa data, dovevano aver già dichiarato la propria casella PEC al Registro Imprese.
  • Ditte Individuali: le nuove Partite IVA e le Ditte Individuali, artigiani compresi, devono dichiarare la propria casella PEC al momento dell'iscrizione al Registro Imprese, mentre dal 30 giugno 2013 (slittata al 1° luglio 2013 in quanto il 30 giugno era di domenica), tutte le ditte individuali attive in tale data dovevano aver già dichiarato la propria casella PEC al Registro Imprese.
  • Pubbliche Amministrazioni: dal 29 novembre 2008 tutte le Pubbliche Amministrazioni (PA) devono possedere una propria casella PEC. L'obbligo per la PA riguarda tutte le Amministrazioni dello Stato, compresi gli istituti e scuole di ogni ordine e grado e le istituzioni educative, le aziende ed amministrazioni dello Stato ad ordinamento autonomo, le Regioni, le Province, i Comuni, le Comunità montane e loro consorzi e associazioni, le istituzioni universitarie, gli Istituti autonomi case popolari, le CCIAA e loro associazioni, gli enti pubblici non economici nazionali, regionali e locali, le amministrazioni, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale e le Agenzie di cui al D.Lgs. n. 300/99 (Agenzia delle Entrate, delle Dogane, del Territorio, ecc...).
L'utilizzo dell'indirizzo di PEC sta crescendo continuamente, più che altro grazie all'obbligatorietà di alcuni soggetti giuridici (come indicato sopra), ma anche grazie ai molti Privati cittadini ed alle Asssociazioni le quali, anche se non obbligati da nessuna legge, hanno deciso di attivare il loro indirizzo di PEC in modo da poterlo utilizzare per inviare e ricevere documenti dalla valenza legale (es. per partecipare a gare o a dei concorsi, per scrivere alle banche oppure alle assicurazioni o ai liberi professionisti) utilizzando direttamente il proprio PC e sostituendo così l'ordinaria Raccomandata A/R risparmiando, sia in termini economici, si pratici e sia di tempo perchè, con la PEC, non sarà più necessario fare nessuna coda alla posta, anzi non sarà più necessario andarci e, per di più è possibile utilizzarla 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

LegalPEC.net, la Posta Elettronica Certificata a valore legale

è comoda,  è veloce,  è sicura,  è conveniente

LegalPEC ti propone delle caselle PEC tipo:
nome.cognome@legalpec.net
...
nomeazienda@legalpec.net
...
quellochevuoi@legalpec.net

.
Il costo annuale di ogni casella è di 12.00 € + IVA .


A C Q U I S T A . A D E S S O




Il servizio LegalPEC è fornito ed assistito da CTNET snc che rivende il servizio Sicurezza Postale erogato dalla società NAMIRIAL S.p.A., che dal 27/02/2007 è
iscritta nell'elenco pubblico delle Certification Authority accreditate DigitPA, la quale è integralmente responsabile del servizio di Posta Elettronica Certificata.

Torna ai contenuti | Torna al menu